Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Gio, Aprile 21, 2016
Italia | da Zaira Scannapieco

Riforme, il Pd presenta la richiesta di Referendum a Camera e Senato

Riforme, il Pd presenta la richiesta di Referendum a Camera e Senato

La richiesta della maggioranza di referendum costituzionale è una "sgrammaticatura", tuona l'ex segretario del Pd Pierluigi Bersani, che per questo non l'ha firmata. "La decisione del referendum era stata presa tutti insieme, se qualcuno ha cambiato idea mi spiace ma non conta, perché tutti insieme andremo a chiedere il consenso ai cittadini", ha detto il premier Matteo Renzi incontrando la stampa a Città del Messico. La gran parte dei deputati della minoranza del Partito democratico alla Camera non hanno firmato la richiesta di referendum costituzionale che dovrà confermare (o meno) la riforma Boschi, approvata definitivamente a Montecitorio. Il ragionamento è questo: il referendum previsto dall'articolo 138 della Costituzione è un istituto pensato come extrema ratio per coloro che non concordano con la riforma e non la votano, non come lasciapassare per chi l'ha promossa e votata ma non ha ottenuto la maggioranza dei due terzi dell'aula (come invece prevede la carta costituzionale in caso di sua riforma).

Riforme, il Pd presenta la richiesta di Referendum a Camera e Senato
Riforme, il Pd presenta la richiesta di Referendum a Camera e Senato

"Per una questione di logica ed eleganza penso sia giusto che siano le opposizioni ad avanzare la richiesta di referendum".

Thor perde il portafogli... e un boy scout lo ritrova
Pochi giorni fa, infatti, Chris Hemsworth aka Thor , evidentemente distratto, ha perso il portafogli in un ristorante. Chris Hemsworth ha continuato il suo racconto, fornendo la sua risposta alla piccola: "Sai che c'è?"

Referendum costituzionale sul disegno di legge Boschi, la minoranza dem del Pd non firma. Renato Schifani (Ap) e Karl Zeller (Aut) sono designati a depositare le firme alla cancelleria della Corte di Cassazione. Un "no" motivato con ragioni di forma ma la forma, soprattutto in politica, si sa che è anche sostanza. La scelta, spiegano, è legata al fatto che "per galateo istituzionale" sono le opposizioni a chiedere il referendum su una riforma, diversamente, dice Roberto Speranza, leader della sinistra del Pd, il referendum diventerebbe un plebiscito sul governo e Renzi. "Queste riforme riguardano il numero di politici ed è chiaro che parte dei politici non vuole cambiare perché si riducono le poltrone e il Senato non sarà più un luogo dove prendere lo stipendio". La scelta di molti esponenti della minoranza alla Camera, però, secondo le ultime indiscrezioni, non dovrebbe essere seguita dai colleghi di corrente al Senato: "Sono valutazioni che non nascono da un ordine di scuderia e non sono affatto legate alla nostra scelta sul referendum, che sarà a favore della legge Boschi che abbiamo votato in Aula", sostengono sempre dalla medesima minoranza.

Pozzuoli, donna si accascia sulla spiaggia e muore
A questo proposito stanno attualmente indagando la Polizia e la Capitaneria di Porto. Sul poco dopo le 15 sono giunti i familiari che hanno effettuato il riconoscimento.

LA MINORANZA DEM - I problemi sono all'interno del Pd. Il eferendum già da ora si preannuncia accompagnato da una cruciale campagna tra i Comitati per il No della sinistra e del centrodestra e quelli per il Sì che, come preannunciato dallo stesso presidente del Consiglio, saranno guidati da personalità e studiosi.

Lo Stato dichiara guerra alle bionde: oggi aumenta il prezzo delle sigarette
Non è previsto ancora il giorno o il momento preciso, ma presto aumenteranno anche altri prodotti di tabacchi. Scatta da oggi, 20 aprile 2016, l'aumento sui prezzi delle bionde .

Ti piace questa: