Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Gio, Aprile 21, 2016
Italia | da Zaira Scannapieco

Scoperte moto usate per commettere rapine: in manette 6 ghanesi

Scoperte moto usate per commettere rapine: in manette 6 ghanesi

Maxisequestro a Napoli di scooter e moto rubate. I carabinieri li hanno scoperti nel corso di una perquisizione in un deposito di spedizioni internazionali nella periferia est di Napoli.

Verosimilmente infatti, i container erano pronti ad essere spediti in un altro continente, molto probabilmente in Africa.

Mercedesz Henger: rivelazioni shock sulla sua infanzia
Eva Henger ha anche aggiunto: " Ci si aspettava una donna materna, generosa, invece è apparsa come una persona che vuole distruggere i giovani ".

Come riportato da leggo.it, all'interno dei container erano presenti le moto di casa BMW, Honda, Ducati, Suzuki, oltre a scooter di varie marche per un valore complessivo stimato di circa un milione di euro.

Molti erano avvolti con del cellophane protettivo, altri smontati e messi dentro casse, altri ancora smontati in parte e avvolti con coperte, tutto sistemato nei container riempiti fino all'orlo. Dalle immediate verifiche sono risultati veicoli provenienti da furti o rapine commessi prevalentemente in Campania e nel Lazio. In manette sono finiti 6 ghanesi con l'accusa di ricettazione.

Sigarette aumento: maxi stangata sui pacchetti, più cari di 20 centesimi
Non è escluso, anzi diventa abbastanza probabile, che nei prossimi mesi anche le altre marche potranno ritoccare i propri prezzi. L' l'astuccio da 10 pezzi di Chesterfield Black ha un nuovo prezzo di 2,25€; Diana Bianca da 20 pezzi, ora 4,70€.

I mezzi sono stati catalogati e sequestrati e su ognuno saranno eseguiti accertamenti della Sezione investigazioni scientifiche di Napoli, alla ricerca di impronte o elementi utili a ricostruire la presunta fitta rete di complicità, poi torneranno ai legittimi proprietari.

Roma, donna uccisa a colpi di pistola in bar. Arrestato marito
Lì avrebbe estratto la pistola esplodendo quattro colpi raggiungendo la compagna alla mano, all'addome e al petto. Si tratta di un italiano di circa 50 anni, che viene ascoltato dagli investigatori della Squadra Mobile.

Ti piace questa: