Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Ven, Mag 19, 2017
Esteri | da Metrofane Nocera

Brasile, principale indice borsa sospeso per eccesso ribasso dopo accuse a Temer

Brasile, principale indice borsa sospeso per eccesso ribasso dopo accuse a Temer

Fonti hanno confermato le indiscrezioni di 'O Globo', secondo cui Temer è stato registrato mentre incoraggiava un dirigente perché comprasse il silenzio dell'ex speaker del parlamento Eduardo Cunha, in prigione in relazione al maggiore scandalo per corruzione del paese. A far scoppiare il terremoto è la stata la denuncia presentata da due potenti imprenditori locali i fratelli Joesley e Wesley Batista, proprietari della Jbs, colosso latinoamericano dell'industria delle carni. Temer avrebbe detto a Batista: "Devi continuare a farlo" La presidenza brasiliana ha emesso un comunicato in cui ha smentito le accuse: "Il presidente Michel Temer non ha mai sollecitato pagamenti per ottenere il silenzio dell'ex deputato Eduardo Cunha". Scandalo per cui Cunha si trova ora in carcere dopo al condanna a 15 anni per aver ricevuto milioni di dollari di mazzette.

Amici 16 anticipazioni finale: la puntata sarà registrata o in diretta?
Mi ricordo ancora le facce che fecero quando cantasti per la prima volta la canzone Sei Mia . Vi rivelo anche una cosa: dopo la sua uscita mi ha contattato e mi ha fatto molto piacere'.

Joesley Batista incontro' Temer il 7 marzo e durante l'incontro Batista registro' la conversazione in cui Temer lo autorizzava a pagare una tangente a Cunha. Il Psdb è il principale alleato del Partito movimento democratico del Brasile (Pmdb) di Temer, eppure anche il suo vicepresidente, Alberto Goldman, ha definito "inevitabili" le dimissioni del presidente, perché "il suo governo è finito, non esiste più".

Rifiuti, Regione a Raggi: "Ora misure urgenti"
Con la capitale nuovamente sotto scacco dell'emergenza 'monnezza', l'ente guidato da Nicola Zingaretti passa all'attacco. ROMA Non si placano le polemiche per l'ennesima emergenza rifiuti a Roma .

Il Supremo tribunale federale brasiliano ha sospeso dal suo incarico parlamentare il senatore ed ex candidato presidenziale Aecio Neves e la procura generale ha chiesto all'Alta corte di ordinare il suo arresto, nel quadro di un'inchiesta sul pagamento di tangenti. Se i nastri saltassero fuori o Temer venisse formalmente incriminato, il Brasile scivolerebbe in una nuova fase di shock politico, a un anno esatto dall'apertura delle procedure di impeachment a carico di Dilma Rousseff, che nel settembre scorso portarono alla sua formale destituzione. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori. Ora spiegano che l'ordine di effettuare il pagamento non è arrivato dal presidente, ma che lui era a conoscenza del patto.

Lorenzin: "obbligo vaccini a scuola, decreto pronto"
Dopo 18 anni, l'obiettivo è dunque quello di ripristinare l'obbligo delle vaccinazioni a tutela della salute della popolazione. I dati di copertura vaccinale per morbillo e rosolia sono passati dal 90,4 per cento nel 2013 all'85,3 per cento nel 2015.

Ti piace questa: