Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Dom, Mag 21, 2017
Medicina | da Aldobrando Tartaglia

Tennis, Roma: titolo alla Svitolina

Tennis, Roma: titolo alla Svitolina

La terza vittoria consecutiva contro una top five e il trionfo di Roma: sul Centrale è il giorno di Elina Svitolina che batte 4-6 7-5 6-1 Simona Halep e si laurea campionessa degli Internazionali Bnl d'Italia 2017. Invece le altre sono cadute una dopo l'altra, e la ventiduenne ucraina ha conquistato per la prima volta la corona romana, siglando in un colpo solo il nuovo best ranking al numero 6 WTA e consolidando la leadership nella Race to Singapore, che le vale in automatico un posto fra le favoritissime per il Roland Garros. Da lì però la sua gara si fa più difficile e la Svitolina prende coraggio: nel secondo parziale i break abbondano, sul 5-3 l'ucraina va a servire per il set ma la Halep ha un sussulto e torna in gara. Non era bastata nemmeno la consulenza di Justine Henin, mentre è servito eccome il cambio di coach a fine 2016. Per la 22enne di Odessa è l'ottavo titolo in carriera, il quarto in questa stagione dove si è imposta in tutte e quattro le finali che ha giocato (Taipei City, Dubai ed Istanbul). Il meglio che il tennis femminile possa offrire al momento. Nel terzo set questo infortunio si è fatto sentire di più e non c'è stata storia.

Brasile, principale indice borsa sospeso per eccesso ribasso dopo accuse a Temer
Ora spiegano che l'ordine di effettuare il pagamento non è arrivato dal presidente, ma che lui era a conoscenza del patto. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

Elina Svitolina è la nuova regina di Roma.

Internazionali Bnl d'Italia: al via le qualificazioni a Roma
L'enfant prodige romano ha conquistato la wild card per il tabellone principale e sfida un avversario nettamente più accreditato. Per quanto riguarda l'Italia, il compito di tenere alti i colori di casa spetta, più che a tutti, a Fabio Fognini .

Francia, Emmanuel Macron eletto presidente: aperta nuova pagina
Il nuovo Presidente della Francia non aveva un partito alle spalle, ma ha creato da solo un movimento e l'ha fatto in pochi mesi. Chiusi i seggi in Francia: secondo le proiezioni Macron è eletto presidente. "Aspetto con impazienza di lavorare con lui".

Ti piace questa: