Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Mar, Mag 23, 2017
Medicina | da Aldobrando Tartaglia

Hayden è morto: il pilota non ce l'ha fatta


Il pilota, investito mercoledì scorso mentre si trovava in bicicletta, non è sopravvissuto al trauma cerebrale. L'ultimo bollettino medico emesso ieri dal nosocomio cesenate parla di un quadro clinico, per il pilota statunitense, invariato con le condizioni che restano gravissime e la prognosi che resta riservata. Uno stupido incidente, di quelli che sempre più spesso capitano sulle strade italiane, ha interrotto la sua gara più importante. Una situazione terribile da affrontare soprattutto per la famiglia che, nonostante tutto, ha tenuto a ringraziare i medici per l'incessante lavoro: "esprimiamo i personali ringraziamenti ai tantissimi sportivi che ci hanno mostrato la loro solidarietà in questi momenti per noi difficilissimi" le parole di mamma Rose e il fratello Tommy.

Vaccini. Il Governo approva il decreto che li rende obbligatori a scuola
Chi non risulterà vaccinato con le 12 prescrizioni previste non sarà ammesso al nido o all'asilo. Nel dettaglio, salgono a 12 i vaccini obbligatori cui i bambini dovranno essere sottoposti.

Nicky Hayden è stato travolto da un'auto mentre si allenava in bicicletta a Misano Adriatico, nel Riminese, poco distante dal circuito che da anni ospita il Gran premio di San Marino e che è intitolato alla memoria di Marco Simoncelli. Hayden, che proveniva da destra, è entrato con troppa decisione, o forse l'errore è dell'altro, un 30enne romagnolo, uscito illeso dall'impatto.

Sigilli al cantiere del Twiga. Società Billionaire: Briatore estraneo
A poche settimane dall'inaugurazione, il tanto discusso stabilimento balneare Twiga di Otranto rischia di non vedere più la luce. Ad entrambi questa mattina i carabinieri hanno notificato un avviso di garanzia.

Il pilota era spesso ospite in Romagna, ospite dell'amico Denis Pazzaglini, suo ex meccanico, ancora in MotoGp con lo spagnolo Dani Pedrosa. Una foto dei due in bici, con casco e tenuta da ciclista, compare su Instagram, scattata poche ore prima dell'incidente: Nicky e Denis appaiono sorridenti.

Chiara Ferragni prima di Facebook: era Diavoletta87 su Netblog e Duepuntozero
Eppure, da un po' di tempo a questa parte, la Ferragni sta diventando ulteriormente nota anche per un lieve "difetto estetico". Dopotutto è ricca, famosa e ha pure un fidanzato celebre e sulla cresta dell'onda - anch'egli idolo delle adolescenti.

In ospedale non hanno lasciato da solo Nicky un instante, insieme alla fidanzata Jackie e allo staff del team Red Bull Honda Wsbk, nelle cui fila il pilota americano gareggiava per il secondo anno nel massimo campionato delle derivate di serie.

Ti piace questa: