Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Mer, Mag 24, 2017
Italia | da Zaira Scannapieco

Empoli, squadra in ritiro in vista del Palermo

Empoli, squadra in ritiro in vista del Palermo

Ogni finale di stagione che si rispetti porta con se la polemica sul cosiddetto "paracadute" a favore delle società retrocesse.

Una 'torta' da dividersi dunque, secondo il seguente criterio: alle squadre rimaste in A un solo anno 10 milioni; a quelle che hanno partecipato ad almeno 2 campionati di A nelle ultime 3 stagioni 15 milioni; a chi ne ha disputati 3 nelle ultime 4 vanno 25 milioni.

Restano quindi da assegnare 25 milioni, ed ecco che si presenta il paradosso: da un punto di vista finanziario, al Palermo conviene che a salvarsi sia proprio l'Empoli, suo prossimo avversario.

Vasto domani commemorerà il sacrificio di Falcone e Borsellino
Parteciperà poi alla manifestazione Palermo chiama Italia 23 maggio 2017, con uno stand informativo a Piazza Magione. Il viaggio è reso possibile grazie alla GNV che mette a disposizione una delle sue navi.

Una regola che va indubbiamente a favore dei club chiamati a ripartire dalla cadetteria dopo un anno difficile, ma che inderogabilmente porta con se mille discussioni e polemiche.

Da anni la lega calcio mette da parte una somma di 60 milioni di euro da distribuire alle squadre che retrocedono in Serie B, ma la ripartizione non è equa, dipende dagli anni di permanenza nella massima lega italiana dei club che occupano le ultime tre posizioni in classifica.

Per chiarezza. Qualora le retrocesse fossero Pescara (già certo), Palermo (già certo) ed Empoli la ripartizione secondo regolamento prevedrebbe 10 milioni al Pescara (un anno in Serie A negli ultimi 3), 25 a Palermo ed Empoli (tre anni stagioni in Serie A negli ultimi cinque) per un totale di 60 milioni.

Trump, un accordo da 110 miliardi
Questo annuncio è stato fatto all'arrivo di Trump a Riyadh, tappa d'esordio del suo primo viaggio all'estero da quando è stato eletto presidente degli Stati Uniti.

Il fatto che una squadra retrocessa incassi un paracadute non vuol dire assolutamente che convenga scendere nella serie cadetta a priori, dato che tale conguaglio economico rimane inferiore rispetto quello proveniente dai diritti televisivi di Serie A (ad esempio il Frosinone lo scorso anno ha incassato circa 20 milioni da quest'ultimi contro i 10 della retrocessione); del resto però nel momento in cui una squadra si ritrovi già certa di scendere nella seconda lega, è lecito pensare che possa fare alcuni ragionamenti, e sebbene si presuma il Palermo il prossimo anno avrà l'ambizione di lottare per la promozione, a livello economico converrebbe avere "un altro salvagente" nel caso in cui l'obiettivo non dovesse essere centrato.

Calcoli che poco hanno a che vedere col calcio giocato.

Mandzukic e Dybala in dubbio, Allegri: "Devo valutare le loro condizioni"
ANCORA SULLA ROMA - "Nell'arco di una stagione ci possono essere cali di attenzione, purtroppo è capitato domenica con la Roma ". FRATELLI INZAGHI - "Non ho mai avuto problemi con Pippo, anzi devo fargli i complimenti perché lui il triplete l'ha già vinto".

Ti piace questa: