Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Ven, Mag 26, 2017
Italia | da Zaira Scannapieco

Musei, Tar annulla nomina 5 direttori stranieri. Ira di Franceschini

Musei, Tar annulla nomina 5 direttori stranieri. Ira di Franceschini

Il Tar del Lazio ha bocciato la nomina di cinque dei venti nuovi super-direttori, anche stranieri, dei musei italiani. Quindi Museo Archeologico Nazionale di Napoli, Parco Archeologico di Paestum, Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, Museo Archeologico Nazionale di Taranto, Palazzo Ducale di Mantova e Galleria Estense di Modena. La notizia è stata anticipata in un articolo del Sole 24 ORE. Secondo il quotidiano economico "il Tar ha ritenuto che non ci fossero le condizioni per aprire le selezioni a candidati internazionali e sette direttori dei 20 dei super-musei sono stranieri". Secondo il Tar, infatti, questa può essere concessa unicamente a cittadini che hanno la cittadinanza italiana, poiché alcuna norma derogatoria darebbe al Ministro la possibilità di dare incarichi da dirigenti pubblici a cittadini stranieri. Ancora, dati i minimi scarti tra i punteggi assegnati ai singoli candidati, il Tar ha rilevato che tale scarto "meritava una più puntuale e più incisiva manifestazione espressa di giudizio da parte della commissione nella valutazione dei colloqui e nell'attribuzione dei relativi punteggi, piuttosto che motivazioni criptiche ed involute". Il ministro ha detto che "non ha parole" aggiungendo poi significativamente "ed è meglio". Il Ministro Franceschini ha annunciato ricorso al Consiglio di Stato. "Ci sono anche delle conseguenze pratiche perché la sentenza è stata pubblicata e da oggi cinque importanti musei sono senza direttori", ha aggiunto il ministro. "Il fatto che il Tar del Lazio annulli la nostra decisione - sottolinea l'ex premier - merita il rispetto istituzionale che si deve alla giustizia amministrativa ma conferma - una volta di più - che non possiamo più essere una repubblica fondata sul cavillo e sul ricorso".

Mandzukic e Dybala in dubbio, Allegri: "Devo valutare le loro condizioni"
ANCORA SULLA ROMA - "Nell'arco di una stagione ci possono essere cali di attenzione, purtroppo è capitato domenica con la Roma ". FRATELLI INZAGHI - "Non ho mai avuto problemi con Pippo, anzi devo fargli i complimenti perché lui il triplete l'ha già vinto".

Non sono mancate polemiche oltre che per le sentenze, anche per la riforma, come quella di Tommaso Montanari: "La riforma è stata affrettata e fatta tecnicamente male". "Se il legislatore lo avesse voluto, lo avrebbe specificato". Attraverso un post su Facebook, il segretario del partito, Matteo Renzi, ha dichiarato: "Non abbiamo sbagliato perché abbiamo provato a cambiare i musei: abbiamo sbagliato perché non abbiamo provato a cambiare i Tar". E i risultati già si vedono, a tutti i livelli. I giudici contestano in particolare i criteri di scelta troppo generici e le selezioni a porte chiuse.

Cannes 2017: Tilda Swinton risponde alla stampa riguardo Pedro Almodovar
I problemi tecnici sono durati per più di sei minuti e sono stati risolti soltanto dopo le rumorose proteste del pubblico in sala. Ma non tutto è andato per il verso giusto e quando il film è iniziato, la folla ha incominciato a fischiare.

Modalità di selezione finale dei candidati, colloqui effettuati in maniera privata anche via Skype e nomine di cittadini stranieri nonostante il bando non ne permettesse la candidatura.

Manchester: Nuovo Attentato in Inghilterra all'Arena Durante un Concerto
Un altro sospetto era stato arrestato in mattinata nei pressi di Wigan, nella contea del Lancashire. Ariana Grande è uscita illesa dall'attentato terroristico , rivendicato dall'Isis .

Ti piace questa: