Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Mer, Mag 31, 2017
Italia | da Zaira Scannapieco

Akragas-Melfi, tutto pronto per la sfida "salvezza": le probabili formazioni

Akragas-Melfi, tutto pronto per la sfida

Una salvezza sofferta che è stata salutata a fine incontro dai giocatori biancazzurri e dai tifosi con comprensibile sollievo e grande commozione. Di Napoli, lascia fuori Klaric, al suo posto Salvemini. Al 7' Akragas vicina al vantaggio: palla filtrante per Salvemini che piazza la zampata, Gragnaniello riesce a respingere, sulla sfera si avventa Cocuzza che dal limite spara alto di un soffio.

MELFI (4-3-1-2): Gragnaniello; Grea (21' Bruno), Romeo, Laezza, Lodesani; Esposito, Vicente, Obeng (79' Gammone); Marano (60' Demontis); Foggia, De Angelis.

Musei, Tar annulla nomina 5 direttori stranieri. Ira di Franceschini
Il Tar del Lazio ha bocciato la nomina di cinque dei venti nuovi super-direttori, anche stranieri, dei musei italiani . I giudici contestano in particolare i criteri di scelta troppo generici e le selezioni a porte chiuse .

Chiusa questa pagina, adesso bisogna pensare al futuro, ed è tempo che la società possa riorganizzarsi per un'altra stagione meno tribolata di questa. Finisce così la prima frazione tra i mugugni del pubblico, Akragas-Melfi 0-1.

Ad inizio ripresa l'Akragas manda in campo Klaric per Cocuzza e questo crea un po' di vivacità in attacco per i siciliani. Peraltro all'Esseneto per almeno un'ora aleggiava lo spettro degli spareggi sempre regolarmente persi, come quello del 2012 contro la Cavese e quello del 2014 contro la Correggese, senza contare quello del 2015 contro il Siena per lo Scudetto dilettanti. Al 24' arriva dalla destra un tiro di Demonti al termine di una bell'azione manovrata del Melfi, ma la mira non è precisa.

Anticipazioni Un Posto al sole dal 15 al 19 Maggio
Angela e Giulia rischiano l'incolumità pur di portare avanti il loro impegno di volontariato nel progetto di lettura in carcere. Delusa dal comportamento di Enriquez, Beatrice si riavvicinerà a Niko , ma le cose potrebbero cambiare da un momento all'altro.

Da molti definita la "sorpresa" della stagione, l'Akragas è riuscita a valorizzare e far crescere un collettivo di giovani che hanno avuto il merito di "lottare" grazie l'eccellente guida di mister Raffaele Di Napoli, vero artefice di una stagione altalenante, ma che ha permesso di raggiungere un obiettivo forse inaspettato. La reazione del Melfi è solo in alcuni cross in area che esaltano le doti di Pane. Festeggiate anche per me.

Nel recupero è ancora Klaric che sfiora il gol, con Gragnaniello che devia in angolo.

Marchionne si tiene Vettel. " Se l'auto gli piace resta"
E magari può mettere a posto qualche tassello del mercato. "Ora non resta altro da fare che aspettare domenica". Forse addirittura in Mercedes: si è parlato di un pre-accordo senza alcun valore .

All'ultimo respiro le due sfide di ritorno dei playout di Lega Pro - Girone C. L'Akragas conserva la categoria pareggiando 1-1 all'Esseneto con il Melfi.

Ti piace questa: