Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Mar, Giugno 06, 2017
Scienza | da Patrizio Marinaro

Whatsapp, sul Play Store pubblicata falsa app chiamata Whatsapp

Whatsapp, sul Play Store pubblicata falsa app chiamata Whatsapp

Esattamente come i primi avventori dell'era televisiva ritenevano che tutto ciò che veniva trasmesso per il tubo catodico dovesse trovarsi ad essere assolutamente vero, la nostra generazione basa il suo rapporto con la tecnologia su una sorta di cieca fiducia nei confronti di Google, Facebook, Microsoft e di tutte quelle multinazionali che, in linea teorica, dovrebbero supervisionare e controllare nel dettaglio prodotti e servizi prima della nostra fruizione. Anche oggi ci sono stati problemi e l'app è andata down per un certo periodo di tempo. Si chiama "SendAnyFile". Come funziona?

Altra novità per WhatsApp riguarda invece la sua interfaccia grafica, che pare debba avvicinarsi a quella delle app asiatiche, con l'introduzione di stickers. Sul market place Android, infatti, nelle ultime settimane è comparsa una versione WhatsApp fake, che sarebbe già stata scaricata più di 50mila volte da utenti ignari, che potrebbero aver messo a rischio (inconsapevolmente) la sicurezza del proprio device.

No Tobacco Day, è il giorno giusto per smettere di fumare
Secondo l'Oms oltre a salvare vite e ridurre le disuguaglianze un controllo del settore offre benefici anche per l'ambiente . Di questi, l'80% risiede in Paesi a basso o medio reddito e almeno il 70% ha iniziato a fumare prima della maggiore età.

Sono però tempi duri per WhatsApp alle prese con i disservizi e gli attacchi hacker. La mia risposta è che, per un utente che scarichi un'app come Whatshup, l'unica spiegazione è una profonda distrazione.

La notizia è, quindi, molto preoccupante.

Uomini e Donne: la scelta di Rosa Perrotta è Pietro Tartaglione
La tronista campana ha preferito Pietro Tartaglione ad Alex Adinolfi , corteggiatore dato per la maggiore. Uomini e Donne è un'esperienza che, se presa nel modo giusto, diventa un'esperienza di vita.

E stavolta il raggiro è ancora più sottile, dato che è stata la stessa app ad essere taroccata, aggiungendone una replica, fittizia, proprio sullo store online. E non solo per piattaforme mobili.

Gli hacker sono riusciti a superare i controlli del Google Play Store e a rendere pubblica l'applicazione. Per quanto le personalizzazioni per produttore del sistema operativo Android non sono poche, per eliminare il pericolo malevolo, ecco che dalle impostazioni del telefono, dovrai procedere fino alla voce Applicazioni e una volta individuato l'obiettivo, aprire la relativa scheda ed eliminarne ogni traccia.

Totti, ultima con Roma ma passione resta
Il Capitano giallorosso annuncia che domenica 28 maggio 2017 sarà " l'ultima volta in cui potrò indossare la maglia della Roma ". E' talmente profonda che non posso pensare di smettere di alimentarla.

In questo caso Samsung non dovrà aspettare il rilascio di aggiornamenti firmware comprendenti le novità sulle applicazione che può aggiornare tramite il Google Play Store.

Ti piace questa: