Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Ven, Giugno 16, 2017
Finanza | da Norma Uva

Istat e Indici prezzi al consumo maggio 2017: Frena l'inflazione

Istat e Indici prezzi al consumo maggio 2017: Frena l'inflazione

E' quanto emerge dai dati Istat che registra un aumento dei prezzi in tutta Italia dell'1,4% rispetto a maggio 2016. Il dato di Bari e Roma (+1,4%) si attesta a livello della media nazionale, mentre si mantengono al di sotto le variazioni dei prezzi di Perugia (+1,3%), Aosta, Cagliari (entrambi +1,1%) e Potenza (+1%).

L'istituto di statistica ha rivisto l'indice armonizzato Ipca a -0,1% (da -0,2%) su mese e +1,6% (da +1,5%) su anno a maggio.

Mercato: Milan, Donnarumma ha fatto la sua scelta, imminente il rinnovo
Gli avversari invece cambiavano, partita dopo partita, e quell'espressione di stupefatta delusione si ripeteva su facce sempre nuove".

Rispetto ad aprile l'inflazione italiana è scesa dello 0,2%, esattamente come previsto dalla maggior parte degli analisti e proprio come già osservato nella precedente rilevazione. Dopo essere stato nullo ad aprile, il differenziale inflazionistico tra servizi e beni è sceso a -0,2%.

L'inflazione core (depurata dalle componenti più volatili quali cibi freschi, energia, alcool e tabacco) evidenzia un incremento dello 0,9% su base annua, inferiore al precedente (+1,2%) in linea con il consensus, evidenziando su base mensile un calo dello 0,1% (+0,5% il precedente).

A Reggio Calabria la Giornata Mondiale del Donatore
L'iniziativa partirà alle ore 9 con l'arrivo dell'autoemoteca regionale , che effettuerà prelievi di sangue e screening propedeutici alla donazione vera e propria.

I prezzi dei prodotti ad alta frequenza di acquisto aumentano dello 0,1% in termini congiunturali e dell'1,8% su base annua, in attenuazione da +2,2% del mese precedente.

Ci sarà una crisi finanziaria nel 2017?

Pd, segreteria con Renzi
Se avessero accettato non saremmo arrivati a Renzi, che per carità, sarà pure un patrimonio di questo partito e di questo Paese. In aula, per la legge elettorale , i Cinque Stelle si sono dimostrati una roba che non saprei più definire.

Incrementi tendenziali nulli si sono registrati nel capitolo Mobili, articoli e servizi per la casa, Gli incrementi tendenziali negativi si sono registrati nei capitoli Comunicazioni (-3,1%), Istruzione (-0,9%).

Ti piace questa: