Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Dom, Giugno 18, 2017
Esteri | da Metrofane Nocera

Bill Cosby, giuria in stallo: il processo è nullo

Bill Cosby, giuria in stallo: il processo è nullo

L'attore comico, 79 anni, era sotto processo per violenza sessuale commessa nel 2004 contro Andrea Constand, 44 anni, allora direttrice della squadra di basket della Temple University di Filadelfia, dove Cosby era membro del consiglio di amministrazione. La decisione giunge dopo che la giuria ha annunciato di essere in stallo e incapace di raggiungere un verdetto unanime. Il procuratore distrettuale Kevin Steele ha infatti dichiarato che riproverà a "inchiodare" Cosby. Cosby è accusato da numerose donne di averle drogate e violentate. Lo afferma Camille Cosby, la moglie di Bill Cosby, in un comunicato letto dai legali dell'attore fuori dal tribunale. La star, però, ha parlato per la prima volta pubblicamente, ringraziando la giuria e i suoi fan, a cui ha chiesto di mantenere la calma. "Sono grata ai giurati per aver rivisto le prove, che è il modo giusto di procedere". "La giustizia è dietro l'angolo", aggiunge dopo che il giudice ha dichiarato il processo nullo.

Rogo di Fusina: "Un botto dentro al trituratore, poi l'incendio"
I vigili del fuoco hanno la situazione sotto controllo. "Al momento nessun pericolo per la popolazione ". La vasta nube nera ha destato preoccupazione fra gli abitanti della zona.

Il caso è stato riaperto a dicembre del 2015 perché nel frattempo più di 50 donne hanno accusato Cosby di stupro e violenze sessuali avvenute tra gli anni Ottanta e Novanta, ma soltanto le accuse risalenti al 2005 sono state formalizzate e arrivate a processo. "La verità può essere schiacciata ma non distrutta".

Diego Costa, il fratello assicura: "Non andrà a giocare in Cina"
Sulla carta dunque tutto dovrebbe essere perfetto, un grande amore fra l'allenatore e la società. Infatti come scrive il Corriere dello Sport , c'è il rischio esonero o dimissioni .

Russia 2018, qualificazioni: Italia, con il Liechstenstein serve la goleada
Seguono nella graduatoria l'Israele con 9 punti, Albania a quota 6, Macedonia a 3 e Liechtenstein ancora a zero. L'arbitraggio sarà affidato allo scozzese Kevin Clancy mentre Francis Connor e Sean Carr saranno i guardalinee.

Ti piace questa: