Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Sab, Giugno 24, 2017
Sportivo | da Floriano Cerasuolo

F1, Gp Baku 2017. Red Bull davanti, Vettel terzo nelle prime libere


È positivo il bilancio di Sebastian Vettel al termine della prima giornata di libere del GP d'Azerbaigian, dove ha chiuso con un quinto posto. Queste le dichiarazioni di Kimi Raikkonen nella conferenza stampa del giovedì per la presentazione del Gran Premio d'Azerbaijan, ottava tappa del Mondiale 2017 della Formula 1. Una "boutade"? No, c'è della sostanza, ma bisogna analizzare tra le righe. "E' stata una giornata con due sessioni che definirei confusionarie, ma posso dire che abbiamo imparato molto e stasera lavoreremo per migliorare domani". L'altro giorno ho chiesto a uno che cosa intendeva fare della foto e mi ha risposto: 'non ne ho idea'.

Calciomercato Inter, bluff Spalletti su Borja Valero: "Tanti a centrocampo"
Poi cercheremo, dentro alle regole che ci sono, tipo il fair play, di migliorare la nostra rosa. "Per il momento abbiamo lui e vogliamo fare belle cose assieme".

"Nel long-run con mescola supersoft, Vettel ha coperto, come Verstappen, una distanza di dieci giri, svettando nelle tre tornate conclusive (1'46" 243, 1'46" 247, 1'46" 069) mentre la Red Bull ha accusato un andamento meno costante con Verstappen autore, come miglior passaggio, di 1'46" 314. "Oggi si sta bene ma si prevedono temperature più alte nel weekend, dunque vedremo". Proprio le prestazioni della Red Bull sono state prese a metro di paragone dal pilota tedesco. "Dovremo lavorare molto stasera perché entrambi i piloti si sono lamentati del bloccaggio dell'anteriore". Anche a Baku c'è la certezza di essere competitivi: "Siamo stati molto vicini in ogni gara quest'anno e come detto i circuiti sono molto diversi, non credo che ci saranno grosse sorpresa anche se le gomme saranno un pochino diverse". La coda della SF70-H, inoltre, è piuttosto giunonica con una forma a megafono verso la parte esterna, studiata appositamente per far sì che il motore rimanga ben refrigerato senza condizionare l'efficienza aerodinamica del retrotreno.

Londra, grattacielo in fiamme, almeno 6 i morti. Si teme il crollo
Molte hanno riportato ustioni, fratture per le cadute, molti sono intossicati per aver inalato fumo. Il rischio è ancora vivo con la possibilità che il palazzo crolli e così tutti sono tenuti lontani.

Pjanic può lasciare la Juventus: il Barcellona vuole il bosniaco. Le ultimissime
Il binomio si è rivelato subito vincente perché Pjanic ha potuto vincere i suoi primi due trofei: lo Scudetto e la Coppa Italia. La Juventus ancora non si è mossa sul mercato, con i bianconeri che ancora non hanno ufficializzato nessun acquisto.

Ti piace questa: