Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Dom, Settembre 10, 2017
Esteri | da Metrofane Nocera

Napoli: trascinata dall'auto del fidanzato, ventiquattrenne muore in ospedale

Napoli: trascinata dall'auto del fidanzato, ventiquattrenne muore in ospedale

I soccorsi sono giunti sul posto e hanno trasportato la donna in ospedale, dove è stata ricoverata in prognosi riservata a causa delle numerose fratture provocate dall'incidente. Così si è chiusa nella sua auto, una Matis, con una bombola di gas. L'hanno trovata due passanti.

I sanitari hanno comunicato ai familiari la morte della ragazza.

Spagna-Italia, Isco show: doppietta favolosa nel 'suo' Bernabeu
Riconosce che gli azzurri siano dati come non favoriti nei confronti degli spagnoli, ma ostenta ottimismo. Abbiamo esportato un'immagine diversa, anche tatticamente nelle ultime quattro o cinque partite.

Ha aspettato il suo ex fidanzato sotto casa per provare a ricucire lo strappo. Agli investigatori il compito di ricostruire esattamente l'accaduto.

L'ipotesi formulata in un primo momento nei confronti del giovane di 24 anni, ex della ragazza morta dopo essersi aggrappata alla portiera dell'auto, era quella di lesioni personali gravissime. Il fidanzato, incensurato, ferma l'auto, le presta soccorso e la accompagna all'ospedale San Giuliano di Giugliano ma le condizioni di Alessandra sono disperate. Alessandra era una ragazza splendida, di una rara bellezza.

Super Icardi risponde a Dybala: "Grande Inter, segnale per tutti"
Sono due partite in più valgono tre punti lo stesso ma è sempre bello giocarle, siamo contenti che ci è andata bene. Inter più cattiva e affamata rispetto allo scorso anno?

L'amore tra i due era iniziato nel 2012 e da allora, nonostante gli alti e i bassi, non si erano più lasciati. Lui si difende e dice di non essersi accorto. Ieri notte, l'ennesima discussione.

Si tratta di Alessandra Madonna, originaria di Melito, che è morta dopo una lite con il proprio fidanzato: secondo quanto riportato da TGCom24, la ragazza si sarebbe aggrappata allo sportello dell'auto del ragazzo che aveva deciso di interrompere la loro relazione. Nonostante l'estate e le vacanze a Cuba e in Grecia, il ritorno alla vita di tutti i giorni per la ballerina, che lavorava anche nel mondo delle discoteche, significava provare a ritornare con Peppe Varriale, il 24enne finito ai domiciliari per omicidio colposo in attesa che le indagini facciano luce sulle sue eventuali responsabilità. Decisivo il lavoro dei carabinieri, di concerto a quello dei magistrati della Procura di Napoli Nord.

Università, al via i test di ammissione: a Medicina 9.100 posti
Al via domani alle 8.30 i test per 131 posti disposti per la Facoltà di Medicina dell'Università degli studi di Salerno . Le donne si fanno sempre più spazio nel mondo sanitario, infatti il 70% dei candidati è di sesso femminile.

Ti piace questa: