Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Gio, Settembre 21, 2017
Esteri | da Metrofane Nocera

40 morti per il terremoto di magnitudo 7.1 nel sud del Messico

40 morti per il terremoto di magnitudo 7.1 nel sud del Messico

Chi non è rimasto ferito sta aiutando i soccorritori a cercare tra le macerie le persone rimaste intrappolate.

"Sono disperata - aggiunge un'altra soccorritrice - vorrei che i bambini ne uscissero vivi, vorrei vedere qualcosa". Almeno uno dei piccoli è stato tratto in salvo ma non si sa quanti altri siano ancora intrappolati sotto le macerie.

Gli effetti del terremoto del 19 settembre del 1985 furono disastrosi: migliaia di persone morirono, soprattutto a Città del Messico, dove crollarono centinaia di edifici.

Eder: "Juve e Napoli? Il nostro obiettivo è la Champions League"
Nonostante le polemiche, quello di ieri sera, nel match contro il Bologna . è rigore netto ( Icardi ha trasformato nel gol del pareggio ). "Sono due punti persi - ha detto a Premium Sport - Sapevamo che è un campo difficile e una squadra preparata, ma dovevamo vincere".

Non solo morti, ma il forte sisma ha provocato anche dei disagi generali. Milioni di persone sono rimaste senza elettricità. "Ci sono trenta bambini e otto adulti dispersi", diceva il presidente messicano Enrique Pena Nieto, subito accorso sul luogo del crollo nell'area sud-est di Città del Messico comunicando un bilancio di vittime purtroppo destinato a cambiare. Le tv locali hanno trasmesso immagini di edifici parzialmente distrutti nei quartieri Condesa, Roma e del Valle di Città del Messico, nonché di perdite di gas e incendi.

Infatti la scossa arriva a due settimane da quella, terrificante e di magnitudo 8.2., che ha colpito le coste del Messico causando almeno 90 morti. Un sisma di magnitudo 7.1, secondo il primo rilevamento del Servizio sismologico nazionale, è stato avvertito nel paese.

Almeno 26, i bambini che hanno perso la vita per il crollo della scuola 'Enrique Rebsamen' di Città del Messico.

Scossa di terremoto avvertita a Roma: magnitudo 3.9, epicentro in Abruzzo
Nelle prossime ore ci dovranno essere novità sui possibili danni anche se per il momento non sono arrivate segnalazioni. Una forte scossa di terremoto ha colpito il Nord Italia alle 20:01 di stasera.

Cinque taiwanesi sono bloccati sotto le macerie di un edificio commerciale nella capitale messicana crollato in seguito al terremoto che ha colpito il centro del Paese con un sisma di magnitudo 7.1.

Lo stesso Mancera ha dichiarato che le zone più colpite sono Benito Juarez, Cuahhtemoc, Coyoacan e Iztapalapa. Si sono verificati distacchi dell'energia e delle linee telefoniche.

Anche la Tuscia alla tre giorni di Forza Italia di Fiuggi
Sono sicura - conclude De Girolamo - che ancora una volta porterà il centro destra alla vittoria. In ogni caso Berlusconi ci crede. "A chi vive di carità assicureremo tutto il necessario".

Ti piace questa: