Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Mer, Settembre 27, 2017
Intrattenimento | da Abelardo Magnotti

Whatsapp: definitivamente bloccata l'app dalla Cina?

Whatsapp: definitivamente bloccata l'app dalla Cina?

Whatsapp, a questo punto, è ufficialmente entrato nella lista dei siti e servizi vietati, che cresce di giorno in giorno. Da poche ore però la situazione si è fatta molto più grave, sia messaggi di testo che file multimediali non sono in alcun modo inviabili. A mettere fuori uso per due giorni l'app di instant messaging è stato il Governo Cinese, a pochi giorni dal Congresso del Partito Comunista in programma il prossimo 18 ottobre.

Juve vincente contro il Sassuolo: le reazioni social
Il Sassuolo accusa per un attimo il colpo ma la Juventus non azzanna la preda e va solo vicina al 2-0. Serie di timidi tentativi da parte del Sassuolo che fatica a contrastare il pressing bianconero.

Una mossa di cui può beneficiare WeChat, concorrente di Whatsapp e, soprattutto, servizio di messaggistica che piace al Governo cinese. L'applicazione di proprietà di Facebook era riuscita a sopravvivere sul mercato cinese dopo che nel mese di luglio 2017 era stato interdetto l'invio di allegati (video, foto e audio) tramite la piattaforma. WhatsApp potrebbe essere stato colpito perché l'applicazione offre una crittografia end-to-end che mantiene i messaggi degli utenti privati. La strategia del governo cinese è quella di spostare gli utenti su applicazioni che riesce a controllare, come WeChat che attualmente conta quasi un miliardo di utenti. Inoltre l'azienda di Zuckerberg non si affiderebbe mai a catene di Sant'Antonio per avvisare i frequentatori del social di eventuali modifiche e cambiamenti sul sito. I problemi sono iniziati mercoledì scorso, quando in varie parti della Cina l'app ha iniziato a funzionare a singhiozzo: da lunedì poi i blocchi sono diventati più omogenei e diffusi. Tali malfunzionamenti erano stati già osservati nel corso dell'estate. Se non si invia a tutti i tuoi contatti, l'aggiornamento verrà annullato.

Morta Liliane Bettencourt, aveva 94 anni
La rivista Forbes nel marzo scorso l'aveva incoronata la donna più ricca del mondo con un patrimonio di 36 miliardi di dollari. La coppia ha avuto una figlia, Françoise, che ha sposato Jean-Pierre Meyers.

In realtà bastava utilizzare un Virtual Private Network, o VPN, per bypassare la muraglia. Si tratta di censura?

Corea del Nord, le simulazioni dei jet Usa nei cieli sudcoreani
Lo ha reso noto un rapporto che il ministero della difesa sudcoreano ha presentato stamane al parlamento di Seoul. Sia la Cina che la Russia hanno più volte chiesto una soluzione pacifica della grave crisi.

La nuova bufala di Facebook a pagamento si struttura così. L'industria informatica ne è sempre stata a conoscenza, chiudendo un occhio.

Ti piace questa: