Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Dom, Ottobre 01, 2017
Scienza | da Patrizio Marinaro

Referendum Catalogna, spari contro un seggio occupato: 4 persone ferite

Referendum Catalogna, spari contro un seggio occupato: 4 persone ferite

Gli agenti hanno nuovamente comunicato la decisione del giudice del Tribunale superiore di giustizia della Catalogna (TSJC) che, applicando la legislazione nazionale spagnola, intende fermare il cosiddetto 'piano b' che prevedeva un possibile voto via web per il referendum. Migliaia di agenti della Guardia Civil e della Policia Nacional sono stati spediti nella regione per blindare i seggi domani mattina dall'alba. L'82% dei 7,5 milioni di catalani è per il "diritto di decidere", il 61% dice che voterà. Se la consultazione avrà luogo, sulle schede gli elettori troveranno al domanda: "Vuoi che la Catalogna diventi uno Stato indipendente in forma di Repubblica?". È una indicazione precisa, quella che arriva da un documento interno dei Mossos d'Esquadra siglato dal comandante Josep Lluis Trapero e il cui contenuto è reso noto dal sito di La Vanguardia. In un documento approvato con i voti del partito nazionalista moderato Pnv del premier Inigo Urkullu e degli indipendentisti di Bildu, il parlamento basco si oppone a qualsiasi misura repressiva dello Stato spagnolo per impedire lo svolgimento del voto il primo ottobre. Il 'Govern' ha presentato una denuncia penale per abuso di potere contro la procura spagnola per la repressione ordinata in Catalogna "fuori dalla legge".

Milan, trovato il 'colpevole': Montella licenzia il preparatore
Il Milan , a parte il 3-0 di Crotone, ha subito passivamente i colpi di Lazio e Sampdoria senza reagire. La difesa a tre ad esempio ha fatto la sua prima apparizione contro lo Shkendija in coppa.

La legge è dalla parte del governo spagnolo di Rajoy che ha incassato ieri anche il sostegno unanime dei leader europei e della stessa Commissione europea che in questa fase, almeno fino a lunedì, non possono fare altro che schierarsi per la legalità e il rispetto della Costituzione spagnola. Certo è che la polizia catalana giocherà un ruolo fondamentale nell'impedire (o nel permettere) la consultazione elettorale e che, se davvero il referendum deve essere impedito, i disordini non mancheranno. Gli indipendentisti hanno risposto iniziando un'occupazione delle sedi dei seggi, forzando cancelli di scuole ed edifici pubblici. Pronti a difendere i seggi anche i pompieri catalani. I contadini catalani hanno invaso già oggi con i loro trattori in una sorta di prova generale il centro di Barcellona e le strade di tutto il paese in difesa del referendum. Su tutti i dirigenti catalani pendono accuse gravissime di disobbedienza e tradimento, e il giorno dopo la celebrazione del referendum potrebbe essere il momento buono per applicarle.

Morta Liliane Bettencourt, aveva 94 anni
La rivista Forbes nel marzo scorso l'aveva incoronata la donna più ricca del mondo con un patrimonio di 36 miliardi di dollari. La coppia ha avuto una figlia, Françoise, che ha sposato Jean-Pierre Meyers.

Grandissima incertezza quindi. Anche sulla capacità del governo catalano, dopo i duri colpi inferti all'organizzazione - fra arresti, perquisizioni e sequestri - dalla Guardia Civil, di far votare un numero significativo di cittadini, e centralizzare i risultati. Sul palco, di fronte a decine di migliaia di persone, i rappresentanti della Generalitat, il governo catalano, il presidente Carles Puigdemont, e il vice presidente Oriol Junqueras, insieme agli esponenti di tutte le altre formazioni che appoggiano il referendum.

Cutrone: "Mi farò sempre trovare pronto. Montella grande mister"
Intervista esclusiva al rossonero #Cutrone , a 360° su #Bonucci , #Montella , il #Rijeka e i suoi gol. La Roma invece Ancelotti l'ha conosciuta da giocatore ma mai da allenatore.

Ti piace questa: