Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Mar, Ottobre 10, 2017
Sportivo | da Floriano Cerasuolo

De Laurentiis, altra frecciatina al Benevento

De Laurentiis, altra frecciatina al Benevento

Per me, resta la favorita anche stavolta”. Nonostante il primato solitario in classifica con sette vittorie in altrettante partite, Maurizio Sarri prova a fare da 'pompiere' nonostante il suo Napoli voli a suon di gol e bel gioco. De Laurentiis sa bene che non basta prendere un altro allenatore, magari Giampaolo, perché "ce ne faremo una ragione".

" A livello contrattuale sì, ma c'è una clausola che permette soluzioni alternative a me e alla società. Io sono molto attaccato a questa città e a questo gruppo di giocatori, talvolta poi le cose arrivano ad una fine naturale". Le ragioni di De Laurentiis però sono diverse rispetto al semplice motivo dell'ordine pubblico, infatti vorrebbe guadagnare tempo prezioso per tornare a casa prima di volare a Manchester per l'impegno europeo in programma martedì, mentre i giallorossi saranno impegnati mercoledì a Londra contro il Chelsea. "Invece, lui ha vinto tantissimo, è stato un grande dirigente e, dunque, credo che quello che si dica di lui sia più leggenda che grande verità". Diciamo che il mio calcio è simile al suo, anche se lui si è evoluto negli anni. Sul legame con Napoli e col Napoli Sarri ammette che ci potrebbe essere una separazione al verificarsi di determinate condizioni, anche se ora il tecnico si sente parte integrante del progetto. Inter? Spalletti è un allenatore top a livello europeo, ha dato entusiasmo e solidità impressionante alla squadra in un mese e mezzo soltanto.

Esplode palazzina a Velletri, tre feriti
Sempre via social sono giunte le prime immagini drammatiche della palazzina ridotta in macerie dopo la violenta esplosione. Sul luogo anche i sanitari del 118 che hanno soccorso e portato in ospedale una persona, ustionata , e due ferite.

Poi sul Milan e Berlusconi: "Non sarei durato troppo se è vero quello che ho letto sulle sue intercessioni nel lavoro dell'allenatore". Fino all'alba lo avevano convinto, poi Sarri rimise in valigia anche l'amarezza per la polemica del presidente e si riunì alla squadra. Ora c'è solo la sfida con i giallorossi: "Di Francesco è molto bravo, la Roma è forte. Però se scegli un modulo 4-2-4 estraneo ai calciatori che utilizzi, forse te le vai anche a cercare le difficoltà". Mi hanno posto al capo del marketing e ne parlerò su come regolarci tra campionati e partite europee. "È sicuramente competitiva, ma il mio Napoli è lanciato".

Se baratterebbe lo Scudetto con il vizio del fumo: "Mi piace vincerlo fumando".

Montella Milan, la società gli rinnova la fiducia
Seconda sconfitta consecutiva per il Milan in campionato che allontana, per ora, i rossoneri dalle zone alte della classifica. Probabilmente la squadra non l'aiuta come dovrebbe e lui in questo momento non riesce a fare la differenza.

Il tema mercato è sempre al centro delle cronache napoletane, ma esce dal campo per arrivare in panchina, direttamente da Maurizio Sarri.

Pauroso incidente d'auto per Aguero
Il taxi che lo ha trasportato, tuttavia, ha perso il controllo per l'elevata velocità e ha sbattuto violentemente contro un palo . Se la notizia dovesse essere confermata, allora l'attaccante argentino rischierebbe di stare fermo almeno un paio di mesi .

Ti piace questa: