Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Mer, Ottobre 11, 2017
Esteri | da Metrofane Nocera

Puigdemont: "Indipendenza ma anche dialogo"

Puigdemont:

Misure di sicurezza rafforzate sono state prese dalla polizia catalana attorno alla sede del parlamento, dove i movimenti indipendentisti hanno convocato una grande concentrazione al momento del discorso del presidente. La Catalogna è un affare europeo. "E' un momento critico e serio e dobbiamo prenderci le nostre responsabilità per eliminare la tensione e non incrementarla". "E' la volontà del governo che presiedo, che ha mantenuto l'impegno di convocare il referendum e analizzare gli eventi successivi". I due schermi sono stati attrezzati nei pressi del Tribunale di Giustizia catalano, che da ieri è presidiato oltre che dai Mossos d'Esquadra anche dalla polizia nazionale spagnola.

"Le loro immagini rimarranno per sempre". Tantissime le famiglie con bambini, persone anziane e gruppi di ragazze e ragazzi, tutti uniti nel chiedere al premier Mariano Rajoy di "agire" contro ciò che considerano una "sfida per l'unità della Spagna e la legalità".

Il processo per l'indipendenza della Catalogna potrebbe avere il suo culmine oggi pomeriggio.

Mertens: "Oggi era importante vincere. Milik? Abbiamo giocato per lui"
Mi ha fatto piacere che sia rimasto perché è un personaggio e per noi è molto importante sia in campo che fuori. Più responsabilità per me? Stiamo facendo molto bene e vogliamo continuare.

"Non siamo delinquenti, non siamo pazzi, non siamo golpisti, siamo gente normale che chiede di poter votare". Puigdemont deve riferire sui risultati del referendum del 1/o ottobre.

L'inizio del discorso di Puigdemont, trasmesso in diretta televisiva, è iniziato con una cronistoria di come si è arrivati allo scorso referendum, nato - queste il suo ragionamento - a causa del fatto che il governo centrale, nel corso del tempo, dopo la costituzione spagnola varata nel 1978, ha progressivamente ridotto l'autonomia della Catalogna, mortificandone le aspirazioni. Puigdemont ha ringraziato "tutti coloro che hanno permesso si realizzasse il referendum". "Puidgemont è stato furbo da questo punto di vista, ha rimesso la patata bollente in mano a Rajoy che non vede l'ora di usare il pugno di ferro per aggregare consenso attorno al Partido Popular". Questo il messaggio principale del discorso del Presidente Puigdemont.

Spunta intanto un documento riservato, pubblicato dai quotidiani madrileni El Pais e Abc, in cui sono tracciate le linee di un 'piano segreto' per arrivare all'indipendenza della Catalogna. E ha aggiunto: "Il referedum è stato fraudolento e ilegale, è inammissibile fare una dichiarazione implicita di indipendenza e poi sospenderla in modo esplicito".

Ilva: Cgil-Fiom Genova, non partecipiamo a incontro
Per la Fiom , sulla base di quanto formalizzato da Arcelor Mittal, non ci sono le condizioni di aprire un tavolo negoziale . Nel capoluogo ligure sono circa 600 esuberi previsti nel solo cantiere di Cornigliano.

Attendere un istante: stiamo caricando il video.

Si è aperta la seduta del Parlamento catalano dopo la pausa di un'ora chiesta dal president delal Catalogna Carles Puigdemont I deputati del parlamento catalano, ientrati nell'aula nell'emiciclo e ora Puigdemont potrebbe annunciare l'indipendenza della Catalogna da Madrid. Alla fine del programma, Puigdemont s'è appellato a Rajoy perché accetti una mediazione: "Abbiamo aperto la porta della mediazione e abbiamo detto sì a tante possibilità di mediazione come ci hanno pregato".

Montella Milan, la società gli rinnova la fiducia
Seconda sconfitta consecutiva per il Milan in campionato che allontana, per ora, i rossoneri dalle zone alte della classifica. Probabilmente la squadra non l'aiuta come dovrebbe e lui in questo momento non riesce a fare la differenza.

Ti piace questa: