Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Ven, Novembre 10, 2017
Sportivo | da Floriano Cerasuolo

Italia, Buffon: "Rispetto per la Svezia, ma noi…"

Italia, Buffon:

"Ora invece i giocatori sono liberi, giocano più come squadra". La realizzazione di questi traguardi - che a volte sono sogni di bambino - e finche' rimarranno tali e riusciranno a darmi dell'entusamo e motivazione per continuare a performare lo faro'. Quella di domani è una partita che se dovesse andare bene mi darà grande gioia, altrimenti non voglio neanche parlarne. La Svezia? Mi ricorod la gara dell'Europeo del 2004. Ogni tanto abbiamo anche perso, la prima volta che ho affrontato la Svezia qui abbiamo perso 1-0. Sono squadre che vanno rispettate, sono solide, hanno qualità e fanno sempre la loro partita. Questo significa che per batterli devi giocare un'ottima gara. Ci sono in palio i Mondiali: "È particolare perché era da molto tempo che non facevamo i playoff, è normale incontrare la Svezia in questa doppia partita renda tutto più eccitante". Sia noi che loro cerchiamo il pass per una competizione grandiosa alla quale teniamo tantissimo e alla quale l'Italia è abbonata. La loro metodicità, fanno le stesse cose e le sanno fare bene. Credo che alcuni nostri giocatori possano trarre giovamento dal sentire questa pressione, potrebbe essere una cosa positiva.

Lazio, Inzaghi ottimista: "Immobile migliora, c'è fiducia"
Quando giochi di giovedi giocare la domenica c'è sempre il rischio che qualcuno possa avere qualche infortunio dell'ultimo minuto. L'ultima espulsione fu sua in Inter-Atalanta, da allenatore mi ha espulso contro i nerazzurri due anni e mezzo fa.

Nel corso degli ultimi giorni si è parlato molto del ' biscotto ' tra Svezia e Danimarca del 2004 : "Per noi non è più un problema, sono passati moltissimi anni. Se una Nazionale non ha il proprio destino in mano vuol dire che c'è qualcosa di sbagliato". "Mi sembra più responsabilizzata negli undici giocatori che entrano in campo, Ibrahimovic è un accentratore, tutto sarebbe passato da lui".

DIRETTA Champions, Napoli-Manchester City: le formazioni UFFICIALI 61 01-11
I due episodi che hanno deciso il match: il City è matematicamente agli ottavi di Champions League , il Napoli è quasi fuori. Ricapitolando, Maurizio Sarri partirà da un 4-3-3 con alla base Reina , difeso da Hysaj , Albiol , Koulibaly e Ghoulam .

"Io sono rimasto allibito quando, dopo la Macedonia (dove come con Israele sono stato determinante ai fini della vittorie e quindi di quei 7 punti almeno 4 in qualche modo li sento miei) mi sentivo imputare un gol (il secondo, per la precisione) che per un portiere è di una difficoltà inenarrabile, avendo 19 persone davanti e uno che tira di controbalzo da 13 metri (se la prendo faccio una parata senza senso)".

Pittrice scomparsa: indagati marito e figlio, disposti accertamenti su auto e casa
Della scomparsa di Renata Rapposelli , di professione pittrice, se n'è occupata anche la trasmissione Chi L'Ha Visto . Ad Ancona nella caserma dei carabinieri padre e figlio sono entrati ieri sera per uscirne solo stanotte.

Ti piace questa: