Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Mar, Novembre 21, 2017
Esteri | da Metrofane Nocera

Terremoto e paura nel Parmense

Terremoto e paura nel Parmense

Di questi, quelli realmente percepiti dalla popolazione (indicativamente dal grado 4 in su di magnitudo) sono stati 25.

Libia: migranti venduti all'asta come schiavi. ONU: respingimenti UE disumani
Secondo lui il patto con la Libia è " disumano " e gli osservatori delle Nazioni Unite "sono rimasti scioccati" dagli abusi perpetrati sui migranti nelle prigioni libiche.

"E' stato un terremoto in linea con quanto previsto dalla mappa della pericolosità sismica della zona", così il sismologo Stefano Solarino chiarisce il tipo di movimento tellurico sviluppatosi domanica mattina con epicentro a Fornovo di Taro, in provincia di Parma e sentito da più parti in tutta la Liguria. Il sisma è stato avvertito anche a Reggio Emilia, Milano, Genova e La Spezia. Intorno alla ore 13:37 si è verificata una seconda scossa, di magnitudo 5.1, con epicentro Fornovo di Taro. Non si segnalano danni a cose e a persone. Lo riferisce la Protezione civile. La situazione è in corso di monitoraggio. Molte le telefonate ricevute dai Vigili del Fuoco, ma non al momento non ci sarebbero stati interventi in atto. "Abbiamo attivato le verifiche sugli edifici pubblici, scolastici, sulla casa protetta, la palestra". I centri che dal sisma distano oltre i 10 Km (fino ad una distanza massima di 20Km) sono invece: Pellegrino Parmense, Medesano, Varsi, Valmozzola, Sala Baganza, Felino, Berceto, Collecchio, Langhirano, Salsomaggiore Terme, Tizzano Val Parma e Corniglio.

In ospedale per una lombosciatalgia muore per uno scambio di provette
Scambiarono le provette di sangue al paziente, per un caso di omonimia. Insomma alla base vi sarebbe un tragico errore umano.

Al momento non ci sono danni. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. La nostra Penisola non cessa di tremare, e a subirne le conseguenze è ancora una volta la Dorsale Appenninica, sistema montuoso che si snoda verticalmente lungo il territorio italiano.

E' deceduta "la belva": Totò Riina è morto
Nonostante la malattia, per i giudici infatti la sua condizione era compatibile con il carcere . Ricordiamo che è stato tratto in arresto il 15 gennaio del 1993 dopo 24 anni di latitanza.

Ti piace questa: