Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Gio, Novembre 30, 2017
Esteri | da Metrofane Nocera

PIOSSASCO - Inaugurata la panchina rossa contro la violenza sulle donne

PIOSSASCO - Inaugurata la panchina rossa contro la violenza sulle donne

Destinatari del primo incontro sono stati gli operatori dei Centri di Accoglienza Straordinaria (CAS) gestiti dalla Prefettura, per i quali i docenti dell'Organizzazione Internazionale delle Migrazioni - OIM hanno strutturato un seminario formativo, altamente qualificato, dal titolo "Identificazione e supporto alle vittime di tratta e sfruttamento lavorativo: dalla frontiera al territorio", che ha riguardato tutti gli aspetti connessi alla vulnerabilità delle vittime di tratta, con la finalità di accrescere le competenze professionali degli operatori stessi, nell'ottica di un miglioramento continuo degli standard qualitativi dell'accoglienza. Ad aprire i lavori, in segno di galanteria e di rispetto per il gentil sesso, è stato il gruppo musicale "Li Spruvvisti", che si ripeterà anche negli intervalli.

Lo scorso 23 novembre, presso il Circolo dei Funzionari della Polizia di Stato, l'Associazione ha organizzato un evento " Valigia di Salvataggio: per non tornare indietro " nel corso del quale sono stati proiettati due spot interpretati da Barbara De Rossi e da Alessio Boni per la regia di Marco Santoro realizzati in collaborazione con la Regione Lazio ed il Rotary Club Roma Sud Est, dopo la proiezione dei quali si è acceso un più che interessante dibattito sul tema della violenza alle donne nel corso del quale è stato evidenziato come la fuga dalla violenza domestica è necessaria e possibile ma va sostenuta e guidata. "E ricorda che l'amore non colpisce in faccia mai..." e la performance in replica venerdì a San Giovanni in Marignano, a Montescudo-Montecolombo con lo spettacolo di teatro danza "Il Gelo" sabato sera al Teatro Rosaspina.

Violenza sulle donne, cosa fare per aiutare le vittime «Ottenere la loro fiducia e non cancellare le prove»
Roma, 25 novembre: corteo nazionale contro la violenza sulle donne

Un rapporto della Banca Mondiale riporta che ogni anno sono 4 milioni e mezzo le donne, ragazze o bambine che vengono vendute per essere avviate alla prostituzione. E' nostro dovere lanciare un messaggio forte che abbia come finalità quella di prevenire comportamenti violenti e prevaricanti nonché quella di liberare le donne dalla paura. La politica riduce il tutto a dibattiti edulcorati non manifestando un reale interesse a contrastare il fenomeno, la formazione nelle scuole e nelle università sulle tematiche di genere è lacunosa o fortemente ostacolata, le forze dell'ordine e la magistratura, commissariati e aule dei tribunali mettono continuamente in discussione la parola delle donne vittime di violenza e la burocrazia con i suoi infiniti tempi d'attesa induce addirittura al pentimento della denuncia. Questo troppo spesso è il tragico epilogo di storie che vanno a riempire le pagine di cronaca nera.

Della violenza sulle donne la sanità regionale si occupa anche attraverso i pronto soccorso rosa. Conquistare la sua fiducia e farle vedere che c'è la luce oltre il buio sono le prime cose da fare. È importante sostenere i principi di questa particolare iniziativa, ed è per questo che su Facebook, Twitter Whatsapp ed Instagram vengono condivise frasi contro il femminicidio, ma anche immagini, cartoline e video per il 25 novembre. Ci troviamo per caso alla manifestazione, qui a Catania.

Una Smart carica di esplosivo a Livorno: si indaga su varie piste
Gli uomini della Guardia di finanza stavano effettuando dei controlli antidroga quando hanno scoperto l'auto. Sono poi intervenuti sul posto gli artificieri che hanno provveduto a mettere in sicurezza l'esplosivo.

La bellezza è femminile, e per questo è propria della donna. Combattere la violenza maschile e di genere significa mettere in discussione la cultura e i rapporti sociali che la sostengono. Casi del genere sono accaduti dalle nostre parti sia in passato sia in tempi più recenti.

"La violenza è la ragione di chi ha torto".

Trovato senza vita Generale dei Carabinieri Forestale Guido Conti
Interverranno anche i comandanti regionali e provinciali dell'arma territoriale e forestale dell' Abruzzo e del Molise . Atti che, si evincerebbe da tale lettera, lo stesso generale avrebbe precisato non essere tra le cause della tragedia.

Dimissioni Tavecchio/ E nuovo allenatore Italia: oggi l'assemblea federale FIGC (Ultime notizie)
Certo una figura come quella di Ancelotti non ha bisogno di consigli vista la sua esperienza a livello internazionale. Mi sembra un po' sospetta questa cosa", queste le parole abbastanza polemiche nei confronti di Tavecchio e Uva .

Ti piace questa: