Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Sab, Dicembre 09, 2017
Sportivo | da Floriano Cerasuolo

Juventus-Inter, le ultime novità a poche ore dal "derby d' Italia"

Juventus-Inter, le ultime novità a poche ore dal

Il tecnico nerazzurro arriva da capolista alla fida con la Juventus in programma domani sera alle 20.45 allo Stadium. Pessimista sul recupero di Buffon, mentre Dybala non è al 100%. Come Allegri, che prima aveva uno stile molto aggressivo ma da quando è alla Juve è diventato più equilibrato. Devo ancora valutare. Qualcuno domani riposerà. Pjanic come Dybala non è ancora al 100%.

Sampdoria, Caprari: "Coppa Italia motivazione per chi gioca meno, vogliamo fare bene"
A centrocampo Carraro in cabina di regia con Benali e Brugman mezze ali mentre in attacco potrebbero giocare Del Sole, Ganz e Cappelluzzo.

"Dybala e Alex Sandro? Higuain nell'ultimo mese e mezzo è cresciuto dal punto di vista fisico: all'inizio la palla gli restava attaccata ai piedi e non si staccava". Ecco le dichiarazioni del tecnico della Juventus: "Aver vinto a Napoli è stato un passo in avanti". Recuperato, anche se non è al meglio, Andrea Barzagli, uscito malconcio dalla sfida di Atene contro l'Olympiacos. Altrimenti no. Quest'anno saranno gli scontri diretti a fare la differenza. "E' importante per una squadra lavorare tutta la settimana, ma una grande squadra deve giocare ogni tre giorni". Ora pensiamo al campionato, alla Coppa Italia e a migliorare la condizione fisica di alcuni giocatori. Dichiarazione di stima alla vigilia del derby d'Italia per Luciano Spalletti. Vedendoli si nota un grande sacrificio tra loro, non hanno iniziato benissimo e hanno portato risultato anche soffrendo. Forse gli toglierei Allegri per una serata a cena a mangiare il caciucco. Lo invidia? "Anche noi abbiamo entusiasmo, anzi ne dobbiamo avere di più". Specie per quelli che vanno in nazionale in queste trasferte. Si riprende la maglia da titolare anche Gagliardini, che affianca Matias Vecino: l'uruguaiano dovrebbe farcela e manda in panchina Brozovic, con Borja Valero che invece ritrova la sua posizione sulla trequarti a scapito di Joao Mario. Escluse, dunque, mosse a sorpresa: "Non abbiamo bisogno di inventarci niente, solo ripetere quello che abbiamo fatto, esibire la forza avuta in questo campionato contro altri avversari". In questo momento abbiamo dei buoni allenatori in Serie B e Lega Pro, credo che in generale la scuola italiana sia ottima.

Auto contro palo sulla Colombo: muore 22enne
La tragedia si è consumata intorno alle 4:00 di questa notte su via Cristoforo Colombo . La vittima si chiama Claudio Febi , 24 anni, che era al volante di una Peugeot 307 .

Pietro Grasso: "Fare politica è un onore. Vi presento la nuova sinistra"
C'è in gioco il futuro dell'Italia e questa è la nostra sfida: "battersi perché tutti, nessuno escluso, siano liberi e uguali ". Mentre l'assemblea esplodeva in un interminabile applauso ci tornava a mente quanto scritto da Giuliano Ferrara sul Foglio.

Ti piace questa: