Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Dom, Dicembre 10, 2017
Sportivo | da Floriano Cerasuolo

AC Milan pronto ad affrontare eventuale no Uefa a voluntary agreement

AC Milan pronto ad affrontare eventuale no Uefa a voluntary agreement

Questa, però, rischia di far molto più male perché alimenta i dubbi (già tanti) sulla nuova proprietà cinese. Le richieste fatta dalla commissione al Milan sono impossibili da accontentare, non solo per il Milan ma da qualsiasi club. Il settlement agreement infatti promuove solitamente una serie di condizioni restrittive che Ac Milan sarà tenuto a rispettare (per esempio limiti al calciomercato o al monte ingaggi).

L'Uefa, dal canto suo, smentisce sia stata già presa una decisione, ribadendo come la riunione dell'organismo di controllo finanziario del club sia in agenda domani, mentre il verdetto sarà comunicata la prossima settimana.

Bandiera nazista in una caserma dei carabinieri di Firenze
Chi espone una bandiera del Reich non può essere degno di far parte delle Forze Armate essendo venuto meno a quel giuramento. Sarebbe già stato individuato il carabiniere che avrebbe esposto la bandiera, vicina a un fotomontaggio di Matteo Salvini .

"Arrivano importanti segnali mediatici sul Voluntary Agreement, in attesa del pronunciamento ufficiale e definitivo dell'UEFA".

Dopo quattro mesi scopriamo, ma non ci voleva certo un genio, che il Milan, oltre a penare in campionato, fatica e non è credibile affatto agli occhi dell'Uefa.

Bolivia critica a Almagro por ser "intervencionista"
Comentó también que para enero del año próximo el gobierno invertirá recursos para la construcción de institutos tecnológicos en esta región del país.

"C'è amarezza e sorpresa per aver letto sui giornali un funerale anticipato, la commissione della Uefa si riunisce domani e dai giornali sembra accertata una decisione negativa nei confronti del Milan". Proprio Marco Fassone ha ricordato ieri che la questione non riguarda il funerale del Milan, ma la decisione di accordare il voluntary, cosa mai accaduta fino ad oggi, o passare al settlement. Nella peggiore delle ipotesi, andremo a discutere un altro agreement. Abbiamo comunque fiducia che possa essere presa una decisione buona per noi. Secondo "La Gazzetta dello sport" infatti la Uefa avrebbe preteso la chiusura del rifinanziamento del debito nei confronti di Elliott (scadenza ottobre 2018 e tasso di interesse poco sotto il 10%) che aveva prestato 128 milioni al club sportivo e 180 a Li Yonghong. Se non ci dovesse essere questa possibilità nonostante la nostra flessibilità ci sarebbe un tema più grande, che riguarda non solo il Milan ma l'istituto.

"La commissione per il controllo finanziario dei club - conclude l'Uefa - è un organo indipendente e ad oggi non ha ancora preso una posizione definitiva sul dossier presentato dalla società".

Meteo ponte immacolata 2017: freddo e neve in arrivo
Il vortice di bassa pressione che ha portato la recente ondata di maltempo si porta verso levante attenuandosi. Dolomiti - Ponte dell'Immacolata con piogge e venti freddi: a confermarlo è 3bmeteo.

Ti piace questa: