Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Lun, Gennaio 01, 2018
Sportivo | da Floriano Cerasuolo

Donnarumma: "Ho un contratto con il Milan, adesso sono felice. Il futuro…"

Donnarumma:

Numeri da urlo per Gianluigi Donnarumma, che dopo la partita tra Fiorentina e Milan, terminata 1-1 con le reti di Simeone per i viola e Calhanoglu per i rossoneri, ha parlato ai microfoni di Sky e Mediaset del suo futuro al Diavolo, più volte messo in dubbio nelle ultime settimane.

Laura Boldrini con LeU: "Sia una forza inclusiva"
Essere imparziali è un esercizio molto complicato, ma questo non vuol dire privarsi del diritto di avere delle opinioni. Ma questa discontinuità non c'è stata - ha osservato - dunque ne abbiamo dovuto prendere atto.

SUL FRATELLO E SUL FUTURO- "Sono orgoglioso di Antonio, avevo male e non riuscivo a giocare, è entrato lui. A gennaio? Sono orgoglioso di lui perché si è fatto trovare pronto". "Che ho quattro anni contratto".

Napoli, Sarri invoca il calciomercato: "Due giocatori forti per darci diverse soluzioni"
" E' un titolo che non esiste e quindi non ci interessa, però ci interessano i numeri, quelli sì ". Questo il suo commento ai microfoni di Sky Sport: "Terzo gol di fila?"

Botta e risposta. Finora il Milan aveva mostrato una fragilità incredibile: andava al tappeto dinanzi alla prima difficoltà, si scioglieva come neve al sole dopo aver incassato gol. Delle mie parate di oggi l'uscita di Simeone era la più difficile. 100 partite? Bel traguardo che festeggio con la squadra: orgoglioso di averle fatte con questa maglia. Ringrazio tutti quelli che mi hanno permesso di arrivare a questo traguardo. Sono fiero di lui e di ciò che ha fatto al derby.

Catalogna, vince l'alleanza indipendentista ma primo partito è l'unionista Ciudadanos
Per il primo partito, è testa a testa tra Ciudadans ed ERC del vice presidente Oriol Junqueras , in carcere a Madrid. Gli anti-indipendentisti sperano invece nel risultato positivo della numero uno di Ciudadanos , Inés Arrimadas.

FORZA E CARATTERE- Donnarumma si presenta alla sfida con la Fiorentina a testa alta, risollevato nel morale dalla grande prestazione del fratello nel Derby contro l'Inter. "Sono molto contento perché mi sta piacendo la mentalità di questa squadra: non siamo bellissimi ma stiamo cominciando a fare le cose da squadra".

Ti piace questa: