Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Gio, Gennaio 11, 2018
Esteri | da Metrofane Nocera

Banche: Gasparri, De Benedetti sapeva

Banche: Gasparri, De Benedetti sapeva

E l'imprenditore: "Passa, ho parlato con Renzi ieri, passa". È quanto emerge da una telefonata registrata dell'Ingegnere con un broker che si occupa dei suoi investimenti, Gianluca Bolengo, ad della società Intermonte Sim spa.

Per Luigi Di Maio, "è uno scandalo sapere che il premier, allora Matteo Renzi, mentre stava per fare un decreto legge in 25 minuti che azzerava i risparmi dei risparmiatori, chiamava De Benedetti per dirgli che stava per fare il dl e quello attacca, chiama i suoi e dice: stanno per fare il decreto legge, comprate le azioni".

La giornalista del Corriere della Sera Fiorenza Sarzanini ha scritto che la registrazione è contenuta in un fascicolo che la procura di Roma ha trasmesso alla commissione Banche. "C'era persino un'agenzia fuori sul fatto che quella riforma si sarebbe fatta", minimizza il segretario del Pd che reputa assurdo poter sindacare su un qualcosa che non ha il benché minimo segno di reato (e qui sotto spieghiamo il perché, ndr). De Benedetti gli assicura che il governo sta per approvare un decreto che riguarda proprio le banche popolari e spiega che a dargli l'informazione è stato il presidente del Consiglio Matteo Renzi. Ma adesso - in attesa che il giudice decida se accogliere la richiesta dei pm - si esprimerà la Commissione nella relazione finale.

Polizia Ferroviaria: in calo le aggressioni su treni e stazioni
Così è finito nei guai un 27enne campano, che viaggiava a bordo del treno regionale partito da Firenze e diretto a Roma . Nell'ambito compartimentale si è verificato un solo incidente ferroviario, peraltro senza coinvolgimento di persone.

De Benedetti: Faranno un provvedimento.

"Se fosse capitata a me" questa cosa "sarei già in croce, vediamo come andrà a dipanarsi la vicenda ma certamente quel conflitto di interessi che è stato addebitato a me fa assolutamente sorridere: De Benedetti oggi è stato preso con le mani nella marmellata", ha detto Silvio Berlusconi.

"Quindi volevo capire una cosa... salgono le Popolari?".

Napoli velata, passione e mistero nell'ultimo film di Ozpetek
Ho avuto una sensazione reale, vedendo poi il film: "non sa nemmeno lei quanto è straordinaria", ha confessato Ozpetek .

Tornando alla vicenda De Benedetti-Renzi, il 13 febbraio 2015 il presidente della Consob Giuseppe Vegas ha riferito in Parlamento che la commissione da lui guidata aveva "rilevato la presenza di alcuni intermediari con un'operatività potenzialmente anomala" prima del 16 gennaio, giorno appunto in cui il governo ha rivelato di voler adottare il provvedimento. De Benedetti avrebbe dovuto conoscere altre due informazioni per compiere il reato di insider trading: la data di approvazione della riforma e lo strumento giuridico utilizzato, cioè il decreto legge che, introducendo le nuove norme immediatamente senza un dibattito parlamentare precedente, avrebbe causato un aumento rapido nel valore dei titoli delle banche popolari.

Siamo un Paese gestito da mentitori e traditori della Costituzione, che hanno agito solo in favore di amici, parenti, sponsors o consorterie, scaricando interamente sulle spalle dei più deboli, anni e anni di mala gestione.

Attualmente Popolare di Sondrio e Popolare di Bari - che hanno presentato ricorso, parzialmente accolto, al Consiglio di Stato - sono le uniche a non essere ancora diventate società per azioni.

Salvini annuncia: "Vaccini non più obbligatori se vince Lega"
Sono pericolose le parole del leader della Lega Nord Matteo Salvini che dice di voler cancellare l'obbligatorietà dei vaccini . Su alcune patologie la popolazione italiana è ancora molto lontana dalla soglia dell'Oms.

Ti piace questa: