Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Dom, Marzo 18, 2018
Esteri | da Metrofane Nocera

La Russia espelle 23 diplomatici britannici e chiude il British Council

La Russia espelle 23 diplomatici britannici e chiude il British Council

Le relazioni tra la Federazione Russa e il Regno Unito sono peggiorate nettamente sullo sfondo dell'incidente di Salisbury che ha visto l'avvelenamento dell'ex colonnello dei servizi segreti sovietici Sergey Skripal, che lavorava per l'intelligence britannica, e di sua figlia Julia.

La decisione arriva a pochi giorni di distanza dalla misura speculare adottata da Londra come ritorsione per l'avvelenamento dell'ex spia russa Serghei Skripal e di sua figlia trovati agonizzanti su una panchina nel parco di Salisbury.

Anticipazioni Uomini e Donne 15 Marzo: Ida, Riccardo, Tina
Si scopre poi che l'uomo aveva già contattato il programma per conoscerla: "No, volevo venire qui per dire proprio quelle cose". In tutto questo, la presenza di Gemma Galgani ha regalato delle chicche divertenti e siparietti insoliti , insieme a Tina .

Il Cremlino ha dunque subito respinto al mittente anche le prime accuse mosse sul caso-Skripal ed ha a sua volta rilanciato, sostenendo, tramite la portavoce del Ministero degli Esteri Maria Zakharova, che politici e giornalisti britannici avrebbero strumentalizzato la vicenda per alimentare sentimenti anti-russi e lanciare una campagna mediatica ostile alla Russia.

Il 14 marzo il premier inglese Theresa May ha annunciato l'espulsione di 23 diplomatici russi.

[IAM] - Champions League, passano Real Madrid e Liverpool. Psg fuori dalla competizione
Ad Anfield Road, a distanza di due settimane dal "cappotto" dei Reds nei confronti dei portoghesi si sfidano Liverpool e Porto .

Si acuiscono ulteriormente le tensioni tra la Russia e il Regno Unito.

Mosca replica accusando Londra di essere in difficoltà sulla Brexit. Sulla chiusura del consolato a San Pietroburgo, Mosca ha parlato della "disparità" nel numero di sedi tra le due nazioni. Lo si apprende dall'agenzia Itar-Tass. Inoltre, le attività del British Council in Russia sono state interrotte a causa dell'instabilità della sua posizione. Stoltenberg ha sottolineato che quello del gas nervino nel Regno Unito è stato "il primo uso offensivo di un agente chimico sul territorio dell'Alleanza dalla fondazione della Nato: tutti gli alleati concordano sul fatto che l'attacco sia stato una chiara violazione delle norme e degli accordi internazionali" e hanno "invitato la Russia a rispondere alle richieste del Regno Unito".

Tottenham-Juve, le formazioni ufficiali: Allegri sceglie il 4-4-1-1
Mario Sconcerti elogia la Juventus sul Corriere della Sera: "La Juventus non fa spettacolo, ma il calcio migliore non esiste". Al 38° altro brivido, Son entra in area, lascia partire il diagonale, fuori di pochissimo.

Nel frattempo, la polizia britannica ha annunciato venerdì l'apertura di un'indagine sull'uccisione di Glushkov "in seguito ai risultati dell'autopsia". Glushkov era un ex socio di Boris Berezovski, oligarca critico nei riguardi di Putin, anch'egli morto in circostanze controverse nel 2013.

Ti piace questa: