Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Ven, Aprile 06, 2018
Esteri | da Metrofane Nocera

Turchia, sparatoria in una università: quattro i morti. Fermato l'attentatore

Turchia, sparatoria in una università: quattro i morti. Fermato l'attentatore

La sparatoria è avvenuta nel pomeriggio di oggi all'interno dell'università Osmangazi di Eskisehir, nella Turchia nordoccidentale. Al momento è sotto interrogatorio, si cerca di capire il movente che ha originato il gesto. Anche le vittime, secondo le prime informazioni, lavoravano tutte all'università. Secondo le prime notizie su questo caso, l'assalitore, un impiegato della Osmangazi University, ha ucciso un vice decano, due membri di facoltà e un segretario della scuola per ragioni che risultano essere ancora sconosciute.

Apple: ecco il nuovo iPad, più economico e compatibile con Apple Pencil
Con le nuove app Classroom e Schoolwork si può creare una vera e propria classe virtuale. Secondo voi sono prezzi fattibili?

Nel frattempo, la polizia turca ha comunicato che l'uomo che ha aperto il fuoco all'interno dell'Università è un assistente ricercatore della Facoltà di Scienze dell'educazione ed è stato identificato come Volkan D. L'attentatore ha sparato dopo essere entreato nell'ufficio del preside al terzo piano dell'edificio e ha colpito a morte il vicepreside e il segretario.

Fiorentina a Udine nel ricordo di Astori
Il più delle volte per uscire da questi cicli basta un punto, un risultato positivo per rompere l'incantesimo. Stiamo raccogliendo quello che abbiamo provato a seminare prima.

L'autore dell'attacco, un ricercatore dell'ateneo, è stato fermato dalla polizia. Secondo quanto riferito dall'agenzia di stampa Anadolu, ci sarebbero anche tre feriti. Lo ha raccontato il rettore dell'ateneo, il professor Hasan Gonen, confermando il bilancio di 4 vittime. Si è salvato, invece, il preside che in quel momento non si trovata nel suo ufficio.

Il calcio italiano piange Emiliano Mondonico
Nel post, che conta più di 3.000 mi piace , si legge tutta la gratitudine della famiglia nei confronti di una persona speciale . Si è spento nella sua casa di Milano, accanto a lui la moglie Carla e le figlie Francesca e Clara .

Ti piace questa: