Ultimo
Raccomandato
Pubblicato: Dom, Aprile 08, 2018
Medicina | da Aldobrando Tartaglia

Il Signore degli Anelli diventa una serie TV Amazon

Il Signore degli Anelli diventa una serie TV Amazon

Tutte le notizie di Blitzquotidiano e Ladyblitz in queste App per Android.

A quasi 45 anni dalla sua morte J.

Consultazioni, Salvini: governo con il centrodestra coinvolgendo i 5 Stelle
Al Carroccio temono che il Cavaliere voglia proporre ai dem un governo istituzionale, scongiurando così l'asse con i grillini. Una puntualizzazione con la quale Berlusconi sembra chiudere ogni spiraglio a una possibile convergenza con i Cinque stelle .

Il regista Peter Jackson non sarebbe stato direttamente coinvolto finora, se non accennando alla possibilità che sia lui uno dei produttori della serie, lui che quei personaggi li ha presi dal mondo descritto da Tolkien e li ha poi consegnati rivisitati e personalizzati.

Dagli ultimi aggiornamenti sulla questione, pare che il progetto preveda 5 stagioni in cui verranno raccontate storie antecedenti i film che abbiamo visto al cinema e saranno possibili anche degli spin-off. La serie, si vocifera, sarà ambientata prima de "La Compagnia dell'Anello" ( 2001 ), il primo lungometraggio che ha dato inizio alla fortuna del marchio. In tal modo, Il Signore degli Anelli diventerebbe la serie TV più costosa di sempre, battendo il corrente record attualmente detenuto da Il Trono di Spade dell'emittente statunitense HBO. Vediamo qui di seguito i dettagli su questo accordo miliardario.

Napoli, rumors da Torino: Luis Enrique al posto di Sarri
Io da sempre voglio fare un campionato europeo, ma questo non significa estrarre dall'urna a caso affidandosi alla fortuna. Si e' avvicinato alla Serie A da poco e il Napoli lo ha stimolato a mettersi in gioco ancora di piu'.

L'unico a non aver chiuso completamente la porta alla serie è Ian McKellen, il mago Gandalf nelle due trilogie firmate da Peter Jackson (Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit). I legali del regista non hanno preso parte alle contrattazioni del 2017. Recentemente però Nelson ha avviato un dialogo tra Jackson e Amazon:È davvero una creatura del nostro tempo (riferendosi ad Amazon e all'accordo).

Almeno per il momento, in vista della produzione della serie TV è stato aggirato un potenziale ostacolo: quello rappresentato da Bob e Harvey Weinstein, che controllavano i diritti sui film di Tolkien alla Miramax e hanno firmato un contratto di condivisione degli utili con New Line nel 1998. Infatti, mentre alcuni attori della saga cinematografica hanno dato la loro disponibilità e, magari, potremmo ritrovarli sul piccolo schermo, altri hanno espresso il loro disappunto. E si sa che l'operazione arriverà a costare un miliardo di dollari.

Fedez mette in affitto la sua super caso, il prezzo è stellare
Fedez aveva comprato l'attico al CityLife per circa due milioni di euro, un acquisto che aveva suscitato diverse polemiche. Al colmo della felicità, la coppia non smette di ringraziare per tutta la felicità che il loro piccolo gli sta regalando.

Ti piace questa: